Oranienplatz refugee camp

Ieri ho visto il film insieme ad alcuni dei rifugiati che stanno protestando da molti mesi in Oranienplatz a Berlino.
La discussione è stata molto interessante, c’era chi si riconosceva nelle immagini e nell’importanza di mostrarle e chi pensava che il film non raccontasse la sua esperienza, così dura, o che non fosse abbastanza chiaro.
Confronti come questo danno un senso ulteriore a questo lavoro, mettono in discussione l’idea di fare film e il modo in cui farli, aprono a ulteriori storie vissute o possibili. Nutrono la ricerca e alimentano le domande sul senso e sul metodo del lavoro…

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s